La scelta di un pergolato: 3 idee per il tuo outdoor

IL TUO OUTDOOR COME LO HAI SEMPRE DESIDERATO

 

+LUMINOSITÀ

Vorresti una nuova estensione casa che soddisfi il concetto di spazio, sicurezza e libertà ma non sai da dove partire?
Che sia un balcone, una veranda o un giardino è essenziale creare una nuova idea di comfort che si tramuti in realtà.

La pergola bioclimatica è il prodotto che più adatta alle esigenze di luminosità, creando armoniosità e giochi di luce che risaltano l'intera estensione casa.
Una nuova area relax pensata regolando la luce a tuo piacimento, aumentando al massimo il comfort termico in tutte le stagioni.
La pergola bioclimatica presenta diverse varianti che si adattano alle esigenze più disparate.
L'addossata a parete, autoportante ad isola o integrata in sistemi esistenti o addossata ruotata con le lamelle perpendicolari a parete.

+OMBRA

Il tuo giardino,veranda o balcone è esposto continuamente al sole e vorresti creare più ombra?
Il prodotto che più si adatta a questa esigenza, senza spegnere la forza dei colori, è la pergola ARLEQUIN.
I pannelli colorati sono scorrevoli a proprio piacimento ed è possibile scegliere tra diverse finiture quali:
Fashion,Zen,Naturale,Design,Etnico,Classico,Anni settanta e Vegas.
Una soluzione semplice e originale che rende unica la tua estensione casa.

+PROTEZIONE

Nei giorni di pioggia e vento si sente l'esigenza di avere una struttura che protegga e esalti l'ambiente circostante.
Il prodotto consigliato è la pergola Stabyla, altamente isolante che protegge gli spazi outdoor indipendentemente dalle condizioni meteo.
La possibilità di aggiungere le vetrate panoramiche frangivento VYSTA e l'illuminazione LED sia nelle travi che nella gronda,
permettono di godere degli spazi privi di luce osservando anche l'alternanza delle stagioni in tutto relax.

Richiedi un appuntamento gratuito per saperne di più.

GUARDA I PRODOTTI


UNA STORIA DI SUCCESSO

UN GRANDE PROGETTO RACCONTATO IN UN LIBRO

“Un grande progetto nasconde sempre una storia interessante.

Siamo lieti di condividere con voi un grande successo che ci rende orgogliosi del nostro lavoro.
Un progetto ambizioso nato nel 2016 da una collaborazione eccellente con l’architetto Marco Visconti, conclusasi con la pubblicazione della sua monografia dal titolo “Valore umano e natura in architettura”.
Siamo onorati di aver collaborato con uno studio di caratura internazionale che attesta il valore dei nostri progetti.

ADARTE è una realtà aziendale con uno stile visionario.
La nostra mission è migliorare la vita delle persone realizzando soluzioni per l’Outdoor Living.
Esclusivista dello stile italiano e dal design avveniristico, ci avvaliamo delle migliori tecnologie e brevetti, che permettono di trasformare le idee in progetti studiati in ogni dettaglio.

IL PROGETTO IN BREVE

La pergola bioclimatica, realizzata per il dehor a Maranello,
si sposa perfettamente con il concetto di architettura passiva dell’architetto Marco Visconti.
L’area destinata ad accogliere il nuovo ampliamento della mensa aziendale,è situata sulla punta del padiglione pensile.
Un progetto ambizioso destinato a durare nel tempo e a dare un valore aggiunto al brand di Maranello nel mondo.

VAI AL PROGETTO

ADARTE ATTERRA SU ARCHIPRODUCTS!

SI RAFFORZA IL BRAND ADARTE

46000000

VISITE L'ANNO

ADARTE è diventata membro di Archiproducts, il più popolare portale on line dedicato ai prodotti per l’architettura e il design.
Molto più di un semplice database, è il polo virtuale per la diffusione di tutte le novità nel campo del design, dell’architettura e dell’arredo.
La possibilità di diffondere i propri prodotti attraverso questo portale – aggiornato costantemente, visualizzato in tutto il mondo e con 46 Milioni visite l’anno – rappresenta per ADARTE una grande opportunità.
La community di Archiproducts conta oltre 1,7 milioni di utenti registrati.
Costituisce una delle vetrine più importanti del settore e si rivolge a un’audience qualificata di professionisti e appassionati in ogni parte del mondo.
Con una selezione di 3500 brand e oltre 120.000 progetti è il luogo perfetto per gli amanti del design e per i professionisti, dove trovare l’ispirazione giusta.
Si può studiare il modo in cui gli architetti hanno usato i prodotti nei loro progetti e immaginare come arredare i propri spazi.
Con lo strumento 3D Viewer si possono visualizzare i prodotti a 360° in alta risoluzione per provarli in realtà aumentata nell’ambiente dove si vuole inserirli.

GUARDA L’ANTEPRIMA

VAI SU ARCHIPRODUCTS

Per richiedere una consulenza gratuita, adatta alle tue esigenze, richiedi un preventivo.

RICHIEDI PREVENTIVO


VETRATE PANORAMICHE: 3 CONSIGLI PER IL TUO OUTDOOR

L'IDEA DI UN NUOVO SPAZIO ABITABILE.

Le vetrate panoramiche permettono di dare nuova vita al tuo outdoor.
Offrono luminosità, protezione e visibilità con la possibilità di godere di propri spazi aumentando il valore, la sicurezza e l’efficienza energetica della propria casa: un balcone, una veranda o un pergola si trasformano in un ambiente da vivere tutto l’anno senza alterare l’ambiente circostante donando alla stanza tanta luminosità e ventilazione.

Le vetrate di ADARTE sono a tutti gli effetti delle barriere frangivento in vetro proteggono anche da smog, polvere e agenti atmosferici. In inverno le vetrate frangivento si richiudono e grazie alle guarnizioni viene garantita l’insonorizzazione e la tenuta ad acqua e vento; in estate si possono aprire completamente impacchettandosi o scorrendo da un lato occupando pochissimo spazio e arieggiando gli ambienti.

LA TIPOLOGIA DI VETRATA PIÙ ADATTA ALLE TUE ESIGENZE.

Nelle abitazioni ci sono spazi esterni quali verande, terrazzi, balconi e giardini che potrebbero essere sfruttati meglio o resi fruibili con un uso intelligente di pergolati e soprattutto vetrate.
Nelle strutture ricettive invece l’esigenza è quella di aumentare il comfort dei clienti tutto l’anno, proteggendoli dalle intemperie.
Esistono diverse possibilità di scelta delle vetrate, senza rinunciare a luminosità, spazio e vivibilità tutto l’anno.
La prima soluzione è la vetrata scorrevole che permette un effetto visivo unico, con la facilità di scorrimento delle vetrate lungo i binari in acciaio, sicuri e resistenti, dall’effetto minimal.

La seconda è la vetrata impacchettabile composta da ante tutto vetro indipendenti che, scorrendo all’interno dei binari, si aprono a battente una volta raggiunta l’estremità della vetrata creando un vero e proprio pacchetto di ante.
Le vetrate impacchettabili sono senza profili verticali (telai), di impatto visivo notevole e  con una visibilità “tutto vetro” in grado di aumentare la percezione di bellezza estetica. N
on sono ingombranti, sono funzionali e permettono di risparmiare spazio dando all’ambiente un carattere moderno. La facilità di pulizia e manutenzione sono i valori aggiunti che trasmettono carattere al prodotto.

OCCORRONO PERMESSI PER LE VETRATE?

Le vetrate scorrevoli e impacchettabili non sono dei serramenti e sono facilmente amovibili, cioè rimovibili o smontabili manualmente ed in pochissimo tempo. Sono realizzate con ante in vetro monolitico (senza camera d’aria) e prive di telai perimetrali che non alterano l’aspetto architettonico della struttura.
Proprio per queste sue caratteristiche, l’installazione delle vetrate non necessita di autorizzazione (salvo diversa disposizione che può cambiare da comune a comune) perché “non alterano le sagome originali e gli aspetti architettonici, visivi ed estetici dei partiti edilizi, dei prospetti, retro-prospetti e facciate su cui sono poste”, come stabilito da numerose Sentenze di Legge.

Lo ha chiarito il T.A.R. Piemonte, sez. II, con la sentenza n. 18 del 7 gennaio 2020.

Il caso. Sono stati installati dei semplici pannelli trasparenti frangivento scorrevoli su un terrazzo privato senza alcuna pratica edilizia e per questo è stata adottata un’ordinanza di demolizione dal comune di Torino ritenendo la struttura abusiva. L’interessato, contro questo provvedimento e con successo, ha proposto ricorso evidenziando la particolare precarietà del manufatto. Nella sentenza viene specificato che negli atti del comune non vi è però alcuna precisazione sulle caratteristiche costruttive dell’intervento limitandosi a specificare una “chiusura di due balconi (…) con struttura composta da pennelli che scorrono su guide”. Dunque, prosegue il collegio, agli atti non compare alcuna precisazione utile ad assimilare il manufatto ad una veranda disciplinata dal regolamento edilizio e necessitante di una licenza ovvero ad una semplice tenda che non richiede alcuna autorizzazione.

Per richiedere una consulenza gratuita, adatta alle tue esigenze, richiedi un preventivo.

RICHIEDI PREVENTIVO

UN BUON DESIGN È EVIDENTE.
IL GRANDE DESIGN È TRASPARENTE.


GUIDA ALL' EDILIZIA LIBERA

LE PERGOLE BIOCLIMATICHE, PERMESSI O EDILIZIA LIBERA?

Il pergolato, ovvero pergola bioclimatica, è una schermatura solare che ripara  un determinato ambiente dal sole: un sistema apribile di protezione solare composto da lamelle orientabili che gestisce ombra e luce e protegge dalla pioggia. Di solito, un pergolato con struttura portante in materiale leggero (alluminio) e copertura a lamelle orientabili si può considerare un intervento di edilizia libera anche se è ancorato al suolo. L’ancoraggio è un fattore di sicurezza che non prevede la realizzazione di plinti o armature ed essendo non stabilmente fissate al suolo si può procedere in maniera agevole al loro smontaggio.

Nel glossario semplificato dell’Edilizia Libera sono elencate, tra le opere per cui è possibile procedere senza permessi (con installazione, riparazione, sostituzione, rinnovamento) le seguenti strutture: Gazebo, Pergolato, Copertura leggera di arredo. In particolare, fatte salve alcune eccezioni, possono essere senza alcun titolo abilitativo i seguenti interventi: le aree ludiche senza fini di lucro e gli elementi di arredo delle aree pertinenziali degli edifici.

Ovviamente, così come riportato anche dal testo sull’Edilizia Libera, tutte le opere che non necessitano di alcun titolo abilitativo devono essere sempre eseguite nel rispetto delle prescrizioni degli strumenti urbanistici comunali e di tutte le normative di settore aventi incidenza sulla disciplina dell’attività edilizia (in particolare, delle norme antisismiche, di sicurezza, antincendio, igienico-sanitarie, di quelle relative all’efficienza energetica, di tutela dal rischio idrogeologico, delle disposizioni contenute nel codice dei beni culturali e del paesaggio). È obbligo del committente effettuare sempre le opportune verifiche presso la Pubblica Amministrazione anche in base alla tipologia di prodotto e di installazione. ADARTE raccomanda di controllare e rispettare sempre le eventuali indicazioni date dal proprio comune per questo genere di installazioni.

LINEE GUIDA

Se non c’è una disciplina comunale bisogna attenersi a quanto deciso dalla giurisprudenza.
Le sentenze, provenute da più fronti, danno un esito incerto sul comportamento più adatto che si dovrebbe assumere per l’installazione di coperture bioclimatiche.

Il CdS ha fatto chiarezza sulla distinzione tra una pergola (pergolato), una pergotenda e una tettoia dal punto di vista della struttura. Una pergola bioclimatica è una copertura composta da montanti verticali sormontati e uniti insieme da elementi orizzontali (assi o lamelle). La struttura resta aperta anche nella parte superiore, dove le lamelle vengono orientate per ombreggiare permettendo un passaggio dell’aria. Quando la parte superiore della struttura non è facilmente amovibile e la struttura è destinata ad allargare l’area coperta di casa in modo semipermanente, le coperture da giardino diventano tettoie. È la mobilità della copertura quindi a fare la differenza: se si tratta di un elemento con tetto quasi fisso, per la giurisprudenza è una tettoia. Se invece il riparo si può rimuovere, scoprire o aprire la copertura diventa una pergola.

Il Decreto Infrastrutture-Semplificazione al punto 50 dell’Allegato 1 prevede l’installazione, riparazione, sostituzione, rinnovamento di tende, pergole, coperture leggere di arredo è ufficialmente Attività Edilizia Libera. Questo significa che è possibile installare una pergola nella propria abitazione senza comunicazioni al comune (Cil, Cila, Scia) o permessi a costruire, fatto salvo il diritto di terzi. Il decreto è entrato in vigore dal giorno 22 aprile 2018, dopo la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale n° 81 del 7 aprile 2018.

Per quanto concerne il pergolato, compare nel Glossario Unico tra le opere di edilizia libera.
A seconda delle dimensioni e caratteristiche della struttura, è possibile utilizzare la semplice CILA (ossia comunicazione di inizio lavori asseverata) oppure richiedere il permesso di costruire. L’elemento cardine della normativa è la precarietà e amovibilità della struttura.
Ossia un’opera rimovibile senza demolizioni, che non implica un aumento della volumetria.

Raccomandiamo di effettuare sempre le opportune verifiche presso gli uffici comunali di competenza, perché le norme variano da prodotto a prodotto e soprattutto bisogna considerare il diritto dei condomini e confinanti, senza invadere lo spazio altrui.

Per richiedere una consulenza gratuita, adatta alle tue esigenze, richiedi un preventivo.

RICHIEDI PREVENTIVO

SMETTI DI PROGETTARE E INIZIA A COSTRUIRE.


NOLEGGIO OPERATIVO

IL NOLEGGIO OPERATIVO, UN SERVIZIO DEDICATO ALLE ATTIVITA' COMMERCIALI

Il noleggio operativo permette ai titolari di partita Iva, di usufruire di una struttura come una pergola, a fronte di un corrispettivo pari al canone stabilito.

REQUISITI DEL NOLEGGIO OPERATIVO

Il noleggio non comporta la proprietà del bene, con la possibilità di utilizzare la pergola per un periodo di tempo determinato, senza obbligatoriamente acquistarla.

  • Durata da 12 a 60 mesi
  • Pagamento canone mensile o trimestrale
  • Termine contratto mediante riscatto o proroga noleggio

VANTAGGI

I vantaggi scegliendo il noleggio operativo sono numerosi:

  • Fiscali perchè la pergola non viene acquistata e di conseguenza non rientra nè nei cespiti e nelle quote di ammortamento. I canoni invece sono del tutto deducibili
  • Finanziari mediante il pagamento del canone mensile o trimestrale
  • Economici perchè permette all’impresa di non privarsi del tutto di liquidità che può essere utile per strategie d’impresa ad ampio respiro
  • Operativi in quanto la manutenzione ordinaria e straordinaria è a carico dell’azienda fornitrice della pergola

Per richiedere una consulenza gratuita, adatta alle tue esigenze, richiedi un preventivo.

RICHIEDI PREVENTIVO

NOLEGGIA UNA STRUTTURA ADARTE PER RILANCIARE IL TUO BUSINESS.


CREDITO AL CONSUMO

IL CREDITO AL CONSUMO, UN'OPPORTUNITA PER I PRIVATI

Il credito al consumo è un tipo di finanziamento che permette ai privati di sostenere una spesa rimandando o rateizzando i pagamenti.

La sua caratteristica principale è che finanzia solo la spesa corrente, ma non serve per sostenere investimenti.

E’ possibile ottenere una pergola bioclimatica, valorizzando la propria casa, senza privarsi subito dei risparmi.

REQUISITI DEL CREDITO AL CONSUMO

Il credito al consumo presenta diversi requisiti:

  • Possono richiederlo Persone Fisiche e Condomini
  • Importo consentito fino a 30.000 euro
  • Durata da 12 a 72 mesi
  • Pagamento mensile
  • Erogatore del finanziamento: AGOS 

VANTAGGI

I vantaggi scegliendo il credito al consumo sono:

  • Finanziari attraverso il versamento della rata mensile
  • Economici perchè permette alla persona fisica di non privarsi del tutto dei risparmi

Per richiedere una consulenza gratuita, adatta alle tue esigenze, richiedi un preventivo.

RICHIEDI PREVENTIVO

I SOGNI ESISTONO PER ESSERE REALIZZATI.


SCHERMATURE SOLARI

GUIDA AL BONUS

Con la Legge di Bilancio 2021 oltre alle agevolazioni fiscali sulla casa per interventi di riqualificazione energetica e ristrutturazione, verrà confermato il bonus tende o schermature solari. Anche per il 2021 i contribuenti potranno beneficiare della detrazione dall’Irpef o dall’Ires del 50% della spesa sostenuta per l’acquisto di tende da sole interne o esterne, necessarie alla schermatura solare dell’immobile.
In base a quanto previsto dalla legge, infatti, le spese per le tende sono detraibili dalla dichiarazione dei redditi qualora rispettino i requisiti indicati nell’ Allegato M del Dlgs 311/2006.

 

BONUS TENDE 2021: CHE COS’É

 

La nostra azienda ADARTE segue scrupolosamente le ultime novità del settore.

Per capire quindi in cosa consiste il bonus tende 2021 occorre spiegare anche che cos’è la schermatura solare e quali sono i requisiti che deve possedere affinché l’intervento sia agevolabile. Con questo termine si fa riferimento a sistemi di protezione dalla luce del sole e dal calore: mediante sistemi di schermature solari si vuole gestire al meglio l’energia solare nelle nostre abitazioni per controllarne gli effetti, limitandone il più possibile quelli fastidiosi. È proprio per questa caratteristica che la loro installazione rientra tra gli interventi finalizzati al risparmio energetico. Si limita il surriscaldamento degli ambienti e conseguentemente l’uso dei climatizzatori estivi.

Il bonus tende è un’agevolazione che consente a coloro che sostengono spese per l’acquisto di tende da sole quindi da esterno e tende da interno per la casa, di poter fruire di una detrazione del 50% delle spese sostenute L’agevolazione consiste nella detrazione Irpef pari al 50% della spesa effettuata per installazione e sostituzione di tende o altre schermature solari (in quanto interventi di schermatura solare agevolabili con il cd.  Ecobonus 2021 vista la proroga bonus tende 2021, entro un limite di 60.000 euro. La cifra detraibile verrà ripartita in quote annuali di pari importo per la durata di 10 anni.

 

BONUS TENDE E SCHERMATURE SOLARI: SPESE AGEVOLABILI E REQUISITI

 

Quali sono le spese che permettono l’accesso alle detrazioni fiscali? Ricordiamo innanzitutto che per poter essere detrarre le spese relative a tende e ad altre schermature solari dalla dichiarazione dei redditi si devono rispettare i requisiti riportati nell’Allegato M del Dlgs.

Si possono detrarre:

  • Tende da sole esterne e da interni, a rullo, per serre;
  • Zanzariere, ovvero tende antinsetto dotate di schermatura solare;
  • Persiane tapparelle, veneziane frangisole;
  • Pergole con tende in tessuto o a lamelle orientabili;

A fine di poter fruire del bonus tende la schermatura deve rientrare in determinati requisiti:

– la schermatura solare deve essere applicate a protezione di una superficie vetrata che non sia esposta a nord;

– la schermatura deve essere applicata all’esterno della finestra, al suo interno o integrato in esso;

– la schermatura deve essere mobile, affinché la si possa aprire e chiudere liberamente.

Ricordiamo che per essere detraibili le spese per le tende devono essere dotate di apposita documentazione che ne certifichi il fattore solare e quindi la capacità di schermatura espressa in Gtot da 0 a 4 (il valore deve essere uguale o inferiore allo 0,25). Maggiore quindi è il valore Gtot e maggiore è la capacità del materiale utilizzato per confezionare la tenda, di schermare i raggi solari. Nell’ambito della spesa detraibile rientrano i costi per l’installazione, eventuali opere murarie, prestazioni professionali e pratiche edilizie.

 

CHI PUÓ CHIEDERE IL BONUS TENDE 2021

 

In caso di acquisto o sostituzione di una tenda o una schermatura solare nel corso del 2021 si potrà portare in detrazione la spesa sulla dichiarazione dei redditi. A tal fine è necessario che il soggetto che abbia sostenuto il costo sia il:

  • titolare del diritto di proprietà sull’immobile
  • nudo proprietario
  • titolare di un diritto reale di godimento (ad esempio usufruttuario)
  • conduttore in caso di locazione
  • detentore dell’immobile in caso di comodato d’uso
  • Condominio qualora vengano eseguiti interventi sulle parti comuni dell’edificio.

 

In presenza di soggetti assoggettati all’Ires deve trattarsi di:

  • imprese
  • associazioni tra professionisti
  • enti pubblici e privati che versano l’Ires
  • Istituti autonomi per le case popolari e gli enti aventi le medesime finalità
  • il soggetto che utilizza l’immobile per svolgervi l’attività professionale

 

BONUS TENDE DA SOLE 2021: ADEMPIMENTI E LA DOCUMENTAZIONE NECESSARIA

 

È per questi motivi che il bonus tende 2021 rientra tra le agevolazioni Ecobonus 2021 per il risparmio energetico.

  • rientrano nel bonus tende da sole 2021 o nel bonus tende da interni, anche le spese per l’installazione delle schermature solari, ossia sistemi per la protezione dai raggi solari.
  • per fruire della detrazione spese bonus tende 2021, il contribuente deve effettuare il pagamento delle spese tramite bonifico parlante o bonifico bancario o postale online dal quale si evinca la corretta causale di legge, il codice fiscale, numero e la data della fattura ecc.
  • una volta conclusi gli interventi, occorre poi trasmettere la “Scheda descrittiva dell’intervento” per via telematica direttamente dal sito web ENEA relativo all’anno in cui sono terminati i lavori.

L’invio va effettuato entro i 90 giorni successivi alla fine dei lavori, come da collaudo delle opere. Per sapere come fare la Comunicazione Enea, leggi la nostra nuova guida dedicata.

 

Al fine di poter beneficiare delle agevolazioni fiscali è indispensabile conservare tutta la documentazione relativa all’installazione delle tende: le fatture, le ricevute relative all’intervento, che contengano la dicitura “schermatura solare dinamica ai sensi del DL 311/2006 allegato M”, la ricevuta del bonifico parlante, la certificazione del fornitore per l’attestazione dei requisiti tecnici, ricevuta dell’avvenuta trasmissione all’Enea.

RICHIEDI PREVENTIVO

VOLGI LO SGUARDO AL SOLE E NON VEDRAI MAI OMBRE.


CONCESSIONE GRATUITA DEL SUOLO PUBBLICO

LA PERGOLA , UNA SCELTA STRATEGICA PER HOTEL, BAR E RISTORANTI

Una boccata d’aria fresca per bar, ristoranti e pizzerie.

Dal 1 giugno al 31 Ottobre sarà possibile richiedere la concessione gratuita del suolo pubblico con la possibilità di aggiungere, dove possibile, nuovi posti a sedere.

È la soluzione “salva imprese” che aiuterà certamente queste attività, fra le più colpite a causa della riduzione degli spazi dedicati ai clienti.

La domanda deve essere presentata presso gli uffici del comune di competenza e sarà possibile usufruire dell’ampliamento degli spazi esterni per chi già ne è in possesso o di averne di nuovi. Un’occasione da non farsi sfuggire che, grazie ad un adeguato arredamento, diventerà un’estensione del tuo business.

Gli esercenti proprietari e gestori di bar, ristoranti ed esercizi di somministrazione di alimenti e bevande presenti nel territorio comunale possono presentare richiesta di utilizzo gratuito di suolo pubblico per svolgervi servizio ai tavoli. A seguito dell’emergenza Covid-19, l’assegnazione verrà concessa gratuitamente fino al 31 ottobre 2020, come indicato dal Decreto Legge n.34 del 19 maggio “Decreto Rilancia Italia: esenzioni e tariffe IMU, TARI, TOSAP E COSAP”.

La soluzione ideale per sfruttare al meglio lo spazio esterno è la pergola , una scelta strategica per l’immagine del bar, ristorante, pizzeria e notevole comfort per i clienti. Le coperture ADARTE sono strutture leggere in alluminio resistenti a pioggia, neve e vento, strutture calde d’inverno e fresche d’estate. Oltre ad assicurare comfort e protezione, le pergole possono beneficiare delle detrazioni fiscali (ECOBONUS 2020).

 

Quali sono i vantaggi di una pergola ADARTE?

INSTALLAZIONE E RIMOZIONE RAPIDA

CERTIFICAZIONE CE
ALTA QUALITÀ A PREZZI VANTAGGIOSI
STRUTTURA MODULARE
DIVERSE CONFIGURAZIONI
TEMPI DI CONSEGNA RAPIDI

 

Il tempo è il vero vantaggio competitivo, una risorsa inestimabile. Ecco perché riteniamo fondamentale la rapidità della consegna per il comparto ho.re.ca., uno dei settori più redditizi e più propensi ad innovazione e cambiamento.

Innovazione che, unita all’esperienza di ADARTE ,è garanzia di qualità per la realizzazione di strutture per outdoor. Il vostro progetto avrà un unico risultato: nuovi clienti e maggior fatturato.

Scopri la nostra gamma completa di pergolati.

Per richiedere una consulenza gratuita, adatta alle tue esigenze, richiedi il preventivo.

RICHIEDI PREVENTIVO

PIÚ SPAZIO, PIÚ QUALITÁ, PIÚ CLIENTI.


detrazioni fiscali 2019 pergola adarte

ECOBONUS 2021: ESTENSIONE CASA CON DETRAZIONI FISCALI DEL 50%

ECOBONUS 2021: ESTENSIONE CASA CON DETRAZIONI FISCALI DEL 50%

Confermate le detrazioni fiscali per tutto il 2021 in favore dei contribuenti che effettuano interventi di riqualificazione energetica nella propria abitazione (Ecobonus). Tra gli interventi per migliorare l’efficienza energetica della abitazione sono previste detrazioni fiscali per l’installazione di tende da sole e posa in opera di schermature solari in edifici già esistenti. Le modifiche apportate per l’Ecobonus 2020 sono state confermate anche per il 2021.

Estensione casa: quali sono gli interventi agevolabili?
È finanziabile l’acquisto e la posa in opera di schermature solari e chiusure tecniche oscuranti. È necessario che siano fissate all’involucro edilizio e che i suoi componenti siano montati all’interno, all’esterno o integrati ad una superficie vetrata così da poter schermare in maniera efficace.

Tra i prodotti che beneficiano della detrazione sono menzionate: tende a pergole, tende a veranda, tende da sole, veneziane esterne e schermi solari mobili. Per le schermature solari sono ammesse tutte le esposizioni tranne quelle a Nord. Le pergole bioclimatiche proposte da ADARTE rientrano nelle detrazioni fiscali 2021 e sono la scelta ideale per creare un microclima personalizzato e godere appieno del tempo trascorso all’esterno. La pergola bioclimatica, oltre che a rendere confortevole un ambiente, migliorano nettamente l’efficienza energetica e le prestazioni termiche di una abitazione, in quanto permettono di regolare la temperatura abbattendo il dispendio energetico. La detrazione per le tende da sole viene confermata al 50% per un massimo di 60.000 euro per unità immobiliare.

ACCESSO ALLE DETRAZIONI FISCALI

Per accedere alle agevolazioni è fondamentale che siano rispettati dei requisiti riguardanti le tempistiche, gli interventi da sostenere e le caratteristiche dei contribuenti. I lavori su edifici già esistenti devono essere eseguiti dal 1° Gennaio al 31 Dicembre. Le spese detraibili sono:

  • acquisto di materiali
  • installazione professionale

I contribuenti, privati e non, che sostengono le spese di riqualificazione energetica e che abbiano un diritto reale sull’immobile rientrano tra i soggetti che possono usufruire di una detrazione IRPEF al 50%.

COME RICHIEDERE LA DETRAZIONE

Per usufruire delle detrazioni fiscali va inserita la domanda sul sito gestito da ENEA entro 90 giorni dalla fine dei lavori o dal collaudo.
Le informazioni da inserire sul portale sono:

  • una descrizione dell’intervento;
  • la certificazione di un tecnico abilitato o del responsabile dei lavori;
  • copia dell’attestato di qualificazione energetica;
  • fatture e movimentazione bancaria;
  • modalità di rimborso dell’agevolazione.

LINK UTILI

DETRAZIONI FISCALI - ENEAVADEMECUM - ENEA